Gorizia/ Contro le frontiere

CONTRO LE FRONTIERE
PER LA LIBERA
CIRCOLAZIONE DI TUTT*

MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALISTA
ANTIRAZZISTA ANTIFASCISTA
Gorizia, 16 dicembre 2017
h 15.00 Piazza Sant’Antonio Continue reading

Posted in generale | Leave a comment

Monfalcone: rinasce dopo quasi un secolo il Caffè Esperanto

A fine giugno 1920 si costituì a Monfalcone, con buon numero di aderenti, il Circolo Libertario di Coltura che prese il nome di Caffè Esperanto.

A distanza di quasi un secolo il clima è simile a quello di quel primo dopoguerra: crisi economica, politiche securitarie, disgregazione sociale, intolleranza diffusa.

In questa cornice allarmante però c’è un segno di speranza infatti, dopo quasi un secolo, rinasce a Monfalcone il Caffè Esperanto.

2 dicembre 2017 ore 17.30

Dopo un discorso di introduzione storica e presentazione del progetto suonerà il cantautore Matteo Della Schiava, seguirà rinfresco.

Il Caffè Esperanto nasce come luogo di incontro e condivisione libertario, autogestito, antifascista, solidale.

All’interno dello spazio di via Terenziana trovano già sede il sindacato Unione Sindacale Italiana (USI-AIT) e il locale gruppo anarchico, ma resta a disposizione anche di coloro – gruppi e/o individualità – che si riconoscono nelle finalità antiautoritarie del progetto.

Continue reading

Posted in appuntamenti, Monfalcone, movimento, sede, storia, USI AIT | Leave a comment

Anarco pic nic in ricordo di Raff BB

Sabato 19 agosto a Cormons

Pic nic in ricordo del nostro compagno ed amico Raffaele B B Lazzara.
musica dal vivo,
FABIAN RIZ
TRASTOLONS
RIVE NO TOCJE


birra alla spina,cibo,bevande e tanta bella gente.
porta quello che vorresti trovare anche se sai già che tanto troverai già tutto.
Ronc dai capucins, sentiero dal cret presso casa Basso.
Cormons la vie da viarte!!!

Tutto il ricavato servirà per l’apertura di una sede anarchica e anarcosindacalista Usi Ait

Evento facebook

Continue reading

Posted in appuntamenti, poesia, sottoscrizioni | Leave a comment

SALUTO/PRESIDIO VENERDÌ 11

Anche a Gorizia viviamo giornate roventi: militarizzazione della città con pattuglie ovunque, annunci di installazioni di nuove telecamere, annunci di ronde di solerti cittadini pagate con i fondi regionali, ronde fai-da-te di camicie verdi e rsi-fn per cacciare i migranti dai parchi e da piazza vittoria…poi per fortuna se la sbirraglia e il fascistume locali sono iperattivi anche gli anarchici e gli antifascisti sono scatenati e cercano di sabotarne i progetti repressivi e razzisti..poi 130 migranti, cacciati da un parco, ne occupano un altro e così via…quasi come TAZ spontanee e quotidiane. Il clima è rovente, la tensione sale, è uno di quei momenti in cui chi si oppone al razzismo, al fascismo strisciante, alle logiche perverse e pervasive del dominio e della repressione è bene che si dia da fare, ciascun* come può e come sa, secondo la propria tensione individuale o all’interno di un percorso collettivo. Anche a Gorizia e Monfalcone, come possiamo, cerchiamo con fatica di farlo. Come sapete, domenica scorsa è stato arrestato a Gorizia un compagno anarchico di Torino, lo stiamo sostenendo come possiamo, senza lamentele, vittimismo o assistenzialismo ma con molta determinazione (solo per fargli avere un banale paio di scarpe stamattina ho dovuto litigare con due guardie e un funzionario), comunicando con lui tramite l’avvocato e mantenendo i contatti con i suoi compagni e compagne. Non sappiamo quanto si protrarrà la permanenza nella Casa circondariale di Gorizia, forse giorni o forse mesi, ma si sta lavorando sul piano procedurale per fargli ottenere i domiciliari a Torino. Detto questo, dopo aver raccolto i suoi desideri e sentiti i/le compagn*, come assemblea permanente contro il carcere e la repressione e coordinamento libertario isontino, abbiamo pensato di organizzare un

SALUTO/PRESIDIO

VENERDÌ 11 AGOSTO DALLE 18.00 alle 20.30-21.00

in via Barzellini DI FRONTE AL CARCERE.

Saluteremo Greg e gli dimostreremo vicinanza e solidarietà, saluteremo i detenuti costretti in celle bollenti in prossimità del ferragosto che è già abbastanza alienante per tutt*, esprimeremo solidarietà a tutt* i/le compagn* prigionier* in Italia (pensiamo anche agli arresti di ieri a Firenze e di questa mattina), in Europa (pensiamo ai compagni ancora reclusi ad Amburgo) e nel mondo, contro il carcere e la società che lo crea e lo stato che ci lucra.

Continue reading

Posted in carcere, repressione, solidarietà | Leave a comment

Monfalcone: bisogna avere una casa per andare in giro per il mondo

Era la fine del 2009 quando anche su “Germinal” annunciavamo la nascita del Coordinamento Libertario Isontino.

Dopo quasi 8 anni in cui per riunioni ed iniziative abbiamo chiesto ospitalità in diversi locali, circoli, sedi di associazioni ora ci si apre la possibilità di avere una sede nostra. La cosa ci potrà permettere di lasciare la profuganza e il nomadismo vissuto in questi ultimi anni.

Così come abbiamo ricevuto ospitalità altrettanto faremo noi. I nostri spazi saranno aperti a singoli e gruppi di cui condivideremo i progetti che avranno bisogno di uno spazio in cui trovarsi e agire.

Lo spazio allo stato delle cose necessita di una ristrutturazione che per quanto non strutturale è per noi difficile da affrontare in termini pratici ed economici.

Per supportarci in questa campagna potete contattarci per dare un aiuto pratico o potete fare un versamento sul c/c del gruppo anarchico Germinal di Trieste con la causale “pro sede Monfalcone”.

IBAN: IT 55 I 07601 02200 000016525347

Bisogna avere una casa per andare in giro per il mondo. Aiutateci ad averne una.

Le compagne e i compagni del Coordinamento Libertario Isontino Continue reading

Posted in movimento, sede, sottoscrizioni | Leave a comment

“Lo stato si dà una carta costituzionale per offrire un programma di lotta ai sovversivi”

galeone

Destra sinistra centro alto basso avanti dietro…politici giornalisti professori artisti…tutti si danno un gran da fare per convincere la Gente a votare Sì o a votare No al referendum costituzionale del 4 dicembre: “È una questione di vita o di morte, si tratta di uccidere o di far sopravvivere la Democrazia”.

La democrazia istituzionale dei politicanti, dei finanzieri e dei militari è già morta e in stato avanzato di decomposizione e la nostra proposta di astensionismo attivo significa non concedere legittimità ad un sistema asfittico e liberticida che ancora tenta di illuderci: “Vota e sarai libero!”. No, grazie, noi non votiamo e preferiamo lottare ogni giorno per essere liberi, spargendo semi di anarchia, autogestione, azione diretta.

Continue reading

Posted in controinformazione, NON VOTO | Leave a comment

DONNE CONTRO

provastarred_web

Continue reading

Posted in antifa, appuntamenti, storia | Leave a comment