Chi siamo?

Due parole sul Circolo Libertario Caffè Esperanto…

Nato il 2 dicembre 2017 nelle stanze di una ex bottega ortofrutticola a Monfalcone in via Terenziana 22, come sede dell’allora nomade Coordinamento Libertario Isontino (il quale, ricordiamo, non è e non sarà mai un partito, ma una libera unione di individui con le medesime affinità), da subito ha aperto la partecipazione alle assemblee a soggettività chi si riconoscono in idee quali antifascismo, anticapitalismo, meticciato, libertarismo, antimilitarismo, femminismo, mutuo soccorso, autogestione, egualitarismo.

Oltre alle riunioni settimanali del martedì sera, si sono susseguite le più svariate iniziative sia dentro che fuori dalla sede: incontri, proiezioni, feste, presidi, intesi come momenti di autoformazione, di relazionalità, di protesta.

Il Caffè Esperanto è anche sede locale dell’Unione Sindacale Italiana, il sindacato libertario organizzato su base federalista e autogestionaria (contrario ad ogni accentramento burocratico e corporativistico) che si basa sull’assemblearismo (in modo tale che tutti i membri partecipino delle decisioni senza leader), sull’auto-organizzazione, nonché sulla solidarietà e l’azione diretta.

Support your local antifa!