Monfalcone: rinasce dopo quasi un secolo il Caffè Esperanto

A fine giugno 1920 si costituì a Monfalcone, con buon numero di aderenti, il Circolo Libertario di Coltura che prese il nome di Caffè Esperanto.

A distanza di quasi un secolo il clima è simile a quello di quel primo dopoguerra: crisi economica, politiche securitarie, disgregazione sociale, intolleranza diffusa.

In questa cornice allarmante però c’è un segno di speranza infatti, dopo quasi un secolo, rinasce a Monfalcone il Caffè Esperanto.

2 dicembre 2017 ore 17.30

Dopo un discorso di introduzione storica e presentazione del progetto suonerà il cantautore Matteo Della Schiava, seguirà rinfresco.

Il Caffè Esperanto nasce come luogo di incontro e condivisione libertario, autogestito, antifascista, solidale.

All’interno dello spazio di via Terenziana trovano già sede il sindacato Unione Sindacale Italiana (USI-AIT) e il locale gruppo anarchico, ma resta a disposizione anche di coloro – gruppi e/o individualità – che si riconoscono nelle finalità antiautoritarie del progetto.

Caffè Esperanto

c/o sede USI AIT Monfalcone-Gorizia

via Terenziana, 22

34074 Monfalcone (GO)

Evento facebook

This entry was posted in appuntamenti, Monfalcone, movimento, sede, storia, USI AIT. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *